VISITE GUIDATE A VERONA E PROVINCIA

Turismo a Verona - Valpolicella - Soave

Itinerari Didattici a Verona
 
Visite guidate a Verona
Gite scolastiche a Verona
Verona Romana
Verona Medievale - Scaligera
Verona Veneziana
Verona Austriaca
Laboratori Didattici Verona
 
Itinerari in Provincia di Verona
Lago di Garda
Degustazioni in Cantina
Itinerari Valpolicella
verona veneziana
 


Gita Scolastica a Verona: Verona Medievale - Scaligera

Dal 1405 Verona entra a far parte dei territori della Repubblica di Venezia che, visto il suo progressivo ridimensionamento sul mare, da alcuni anni ormai sta guardando con sempre maggior interesse all'entroterra, creando quel vasto territorio che amministrerà per quasi 400 anni.
Con Venezia si ha il progressivo diffondersi del Rinascimento e Verona, grazie anche all'abbondanza di resti e reperti romani che diventano ispirazione e modello per artisti e letterati. Ancor più di Venezia Verona vedrà il fiorire di questo nuovo stile pittorico e architettonico. Molto spesso si tende a pensare che il Rinascimento sia stato un fenomeno prettamente legato a Firenze, Roma e il centro Italia, quando invece il Veneto fu un'altra importante area di sviluppo e diffusione di questo nuovo modo di concepire l'uomo e l'arte. Padova in particolare, grazie alla capacità di attrazione di importanti artisti che aveva la basilica di Sant'Antonio, fu crogiuolo del nuovo stile, portato inizialmente da Donatello, ma poi sviluppatosi autonomamente con caratteri propri e artisti quali i Bellini, Mantegna e poi Giorgione, Tiziano, Tintoretto, Paolo Veronese, e i grandi architetti Michele Sanmicheli e Andrea Palladio.
L'itinerario didattico nella Verona veneziana e rinascimentale permette agli alunni in gita scolastica a Verona di approfondire il passaggio dal Medievo al Rinascimento, visualizzando con pratici esempi pittorici e architettonici il modo in cui dal reperto romano si arriva alle nuove opere rinascimentali, il diffondersi del gusto dell'antico, l'evoluzione verso il manierismo.
L'itinerario didattico nella Verona veneziana parte da Castelvecchio e l'Arco dei Gavi, dove vengono illustrati gli "antefatti" al Rinascimento veronese, con le ultime fasi della signoria scaligera da un lato e l'abbondanza di reperti architettonici romani di grande pregio architettonico che caratterizzavano la città.
Lungo corso Cavour vengono quindi illustrati i palazzi Canossa e Bevilacqua, entrambi del Michele Sanmicheli nei quali gli studenti possono visualizzare le citazioni dall'arte antica. Lungo il tragitto breve sosta a palazzo Della Torre, unico esempio a Verona di palazzo cittadino disegnato da Andrea Palladio.
La visita didattica prosegue poi con piazza delle Erbe, con le Case Mazzanti, i cui affreschi ancora ben conservati testimoniano l'evoluzione dal Rinascimento al Manierismo, grazie ad Alberto Cavalli, allievo di Giulio Romano, che portò a Verona da Mantova il nuovo modo di fare pittura. Sempre in piazza delle Erbe, il grande leone di San Marco permette di parlare della dominazione Veneziana e il palazzo Maffei della successiva evoluzione architettonica verso il Barocco.
In piazza dei Signori viene quindi illustrato la loggia del Consiglio, primo esempio in Veneto di architettura rinascimentale, il palazzo del Capitano, la Domus Nova e le cosiddette "bocche del leone", uno degli strumenti amministrativi della Serenissima.
La visita si conclude quindi in piazza Bra, con l'Arena e il palazzo della Gran Guardia, opera di Domenico Curtoni, allievo del Sanmicheli.

L'itinerario didattico nella Verona Rinascimentale viene illustrato con un linguaggio adatto al livello degli studenti e può diventare un utile strumento di ripasso e approfondimento per gli studenti di ogni grado e classe.
La durata della visita didattica di mezza giornata è di circa 2h30m e può essere eventualmente estesa (qualora ve ne fosse la richiesta) ad altri monumenti cittadini che si trovano sul percorso.

Nel percorso full day è possibile estendere la visita anche a ulteriori monumenti veneziano-rinascimentali come il Museo di Castelvecchio con la la ricca pinacoteca che comprende opere del Mantegna, dei Bellini, di Paolo Veronese, il Duomo, con l'Assunzione di Tiziano e il catino absidale del Torbido e il tornacoro del Sanmicheli, la basilica di San Zeno con il celebre trittico di Mantegna, pietra milare del Rinascimento in Italia, la Cappella Pellegrini a San Bernardino, Santa Maria in Organo con le tarsie di Fra' Giovanni.

Se la giornata lo permette vi sono delle aree appositamente allestite per il pranzo al sacco in centro città. Nel caso di pioggia è possibile prenotare delle aule in alcune strutture di istituti religiosi.

Sono previsti sconti e tariffe agevolate a seconda delle stagioni e delle fasce orarie scelte per effettuare il proprio tour didattico. Per maggiori informazioni e dettagli contattate le guide di Verona:




Le guide turistiche di Verona sono su verona tours -- Bookmark and Share

  » 

Informazioni : veronatour@gmail.com