VISITE GUIDATE A VERONA E PROVINCIA

Turismo a Verona - Valpolicella - Soave

Itinerari Verona

Visite guidate a Verona
Verona Generale
La Verona di Giulietta e Romeo
Verona Sotterranea
Le Chiese di Verona
Itinerari nei Musei di Verona
Verona Veneziana
Verona Fortificata
 
Gite scolastiche a Verona
Itinerari in Provincia
Lago di Garda
Degustazioni in Cantina
Itinerari Valpolicella

panorama verona
 


La Verona Sotterranea: Visite Guidate

Le guide turistiche dell'Associazione Guide Verona hanno approntato un nuovo e esclusivo itinerario per scoprire la città da un punto di vista insolito e affascinante, tre metri sotto il suolo dove ancora si conservano numerosissime le testimonianze della Verona romana e altomedievale.
E' un itinerario guidato pensato soprattutto come attività didattica per ragazzi in gita scolastica a Verona in quanto permette di approfondire in un modo particolarmente coinvolgente certe tematiche della storia romana, ma può anche diventare un tour insolito e affascinante per un gruppo in gita a Verona.

Come la maggior parte delle città italiane che vantino origini romane, anche Verona è costituita da molti strati sovrapposti, ognuno con importanti tracce della storia passata. Sulla superfice a Verona sono visibili l'Arena, l'Arco dei Gavi, il Teatro Romano, Ponte Pietra, ecc. Scendendo di qualche metro sotto l'attuale piano stradala, ci si trova invece calati nelle vie, nelle case, nei templi che sorgevano a Verona duemila anni fa. A differenza però di molti di quelle città dove i ritrovamenti sono o stati rimossi e portati nei musei, o spesso sono di difficile accesso, a Verona invece i luoghi e i reperti di maggior interesse, scavati dagli archeologi nel corso degli anni, sono stati lasciati sul posto, valorizzati da soluzioni architettoniche che consentono di poterne fruire liberamente.

Nel percorso, accompagnati dalle guide turistiche di Verona, si potranno visitare i seguenti monumenti:

Domus di Piazza Nogara: si tratta dei resti di un'abitazione di epoca romana inserita nel piano urbano a cardi e decumani della Verona romana.
Tre metri sotto il pavimento di una banca nel centro di Verona, da un apposito camminamento è possibile ammirare i resti di una tipica domus. Sono ancora chiaramente visibili l'impluvium, le colonne del portico interno e le stanze che vi si aprivano, ancora con abbondanti resti del tipico mosaico geometrico in voga allora nell'Italia settentrionale. L'edificio fu realizzato a metà del I sec. a.C. e continuamente abitato fino al VI sec. d.C., subendo in questo lasso di tempo numerose modifiche e alterazioni.

Il Campidoglio di Verona. Questo sito archeologico si trova ben 9 metri sotto l'attuale piano stradale, nelle cantine di un noto ristorante che da' su piazza delle Erbe, l'antico foro di Verona. Lì, dopo essere passati lungo prestigiose bottiglie di vino, ben allineate in rastrelliere di legno, ci si trova circondati dai resti del capitolium, il tempio principale di tutte le città romane, ove venivano venerati Giove, Giunone e Minerva. Il tempio era costruito su di una piattaforma rialzata di circa 2 metri a ridosso del foro. Era costituito da un pronao a pianta rettangolare con tre file di colonne. Oggi sono visibili resti delle fondamenta del pronao costituiti da blocchi di pietra calcarea, alcune colonne di ordine tuscanico e un podio in marmo forse il basamento di una statua.

Scavi Scaligeri. Il luogo forse più interessante per apprezzare la complessità della storia di Verona ammirandone i resti sotterranei è il Centro Internazionale di Fotografia degli Scavi Scaligeri. Si tratta di una vasta area espositiva allestita, dai due ai quattro metri sotto il piano stradale, sotto un'intero isolato della Verona romana. Lungo il percorso si possono ammirare resti di edifici dal I secolo a.C. al XV secolo. d.C., una sorta di "macchina del tempo" con resti di domus decorate da ricchi mosaici, una strada lastricata con ancora marciapiedi e la sottostante fognatura. Affianco ai resti romani vi sono poi i segni del rapido e tragico mutamento che interesso l'Impero Romano e naturalmente Verona tra il V e il VI sec. d.C. con edifici abitativi tirati su alla rinfusa sopra l'impianto stradale romano con materiali di spolia, le tracce del vasto incendio che alla fine del VI sec. d.C. danneggiò gravemente la città e le tombe longobarde di un piccolo cimitero sorto nei pressi della chiese di Santa Maria Antica.

La Curia Romana. Subito dietro piazza delle Erbe, l'antico foro di Verona romana, nelle cantine di uno dei più famosi ristoranti cittadini, ci si trova in un'area archeologica sotterranea che comprende il basamento della curia, edificio pubblico romano, e la facciata esterna del muro di un edificio religioso probabilmente utilizzato per culti imperiali.

Mura di Gallieno. In più punti del centro storico in vari angoli e stradine nascoste, a volte inglobati in edifici sorti in seguito, si trovano resti delle mura di Gallieno (265 d.C.) e di Teodorico. In alcuni casi, attraverso apposite feritoie nella pavimentazione stradale, si può apprezzare la profondità cui è collocato oggi il piano stradale di epoca romana.

Basiliche Paleocristiane del Complesso del Duomo.Sotto tutta l'area del complesso del Duomo, in particolare sotto la chiesa di Sant'Elena e sotto il chiostro del Museo Canonicale, si possono ammirare i resti delle prime basiliche paleocristiane costruite a Verona a partire dalla fine del IV sec. a.C. Un metro e mezzo sotto il piano stradale vi sono mosaici e tracce dei colonnati che dividevano questi primi luoghi di culto in navate.

Porta Leoni. Nel luogo dove ancora oggi sorge parte di una delle due porte della Verona romana, alcuni scavi eseguiti negli anni '80 hanno riportato alla luce parte della strada romana che attraversava la porta, e il basamento di della porta stessa con le due torri circolari a guardia dell'ingresso.

Tutti i siti proposti nel tour nella Verona sotterranea sono facilmente visitabili. Per accedere ad alcuni di questi bisogna tuttavia passare per edifici privati per cui è necessario richiedere autorizzazione con un po' di anticipo. L'itinerario organizzato dalla guide turistiche di Verona comprende la prenotazione in tutti i siti coinvolti nell'itinerario ma è consigliabile pianificare la propria gita a Verona con qualche settimana di anticipo. Gli itinerari guidati nella Verona sotterranea, a seconda del tempo a disposizione, possono essere visite di mezza giornata o di una giornata intera. I vati siti archeologici da inserire nel tour vengono selezionati a seconda del tempo a disposizione.

Per prenotare una visita guidata nella Verona sotterraneo o un altro dei numerosi itinerari proposti dall'Associazione Guide Verona scrivete a:

 

Veronacity guide è su verona tours -- Bookmark and Share

  » 

Informazioni : veronatour@gmail.com