VISITE GUIDATE A VERONA E PROVINCIA

Turismo a Verona - Valpolicella - Soave
 

Eventi a Verona
 
Opera in Arena
Calendario Opere
Estate Teatrale Veronese
La Fiera di Verona
San Valentino a Verona
 
Eventi Temporanei
 
Mostra "Il '700 a Verona"
 
Eventi passati a Verona
 
Mostra Chagall Verona
il settecento a verona
 


Il Settecento a Verona, La Nobiltà della Pittura

Dal 28 novembre 2011 al 9 aprile 2012, Verona tornerà ad essere sede di un prestigioso evento espositivo, allestito in uno dei suoi palazzi più belli: la Gran Guardia di piazza Bra.
Dopo il grande successo delle mostre tenutesi in città negli ultimi anni: Il Settimo Splendore, Pittura Italiana nelle Collezioni del Museo Puskin, Past Present Future, Corot e l'Arte Moderna, anche il Settecento a Verona nasce da una collaborazione con alcune delle più importanti istituzioni museali internazionali. A differenza però delle mostre precedenti, quella attuale, più che avere una singola sezione, o alcune opere legate a vario titolo a Verona, sarà invece focalizzata sulla città e la sua storia artistica nel periodo preso in considerazione: il '700.
Spesso trascurato dalle riflessioni sulla storia dell'arte italiana, questo secolo è stato altresì ricco di spunti, di riflessioni artistiche e di istanze pittoriche che in molti casi posero le basi, come ricerca o per contrasto, delle grandi innovazioni che nacquero e si sviluparono poi nell'800.
In Veneto, la decadenza politico-economica che caratterizzava ormai da anni la capitale Venezia, stimolò di contro una sontuosità e ricchezza iconografica che ha in un autore come Giambattista Tiepolo il suo più grande interprete.
Verona, ancorché città di provincia, seppe tuttavia mantenere quell'originalità e voglia di distinguersi dalla Serenissima che aveva caratterizzato la sua produzione artistica nei secoli precedenti.
Se da un lato, alcune influenti famiglie commissionarono opere allo stesso Tiepolo (Eliodoro Saccheggia il Tempio), altre committenze si rivolsero invece a pittori locali come il quasi-naturalizzato Louis Dorigny, Giambettino Cignaroli e Pietro Antonio Rotari.

Pietro Antonio Rotari

Un momento particolare della mostra sarà rappresentato dall'opera di Pietro Antonio Rotari, singolare personalità artistica veronese, che più che in "patria" conobbe grande successo alla corte degli Zar. La mostra "il Settecento a Verona" potrà diventare un momento per riscoprire e apprezzare questo raffinatissimo ritrattista.

Tiepolo e Palazzo Canossa

palazzo canossa verona

Un'altra importante sezione della mostra "il '700 a Verona" saràa rappresentato dalla riscontruzione del soffitto dipinto da Giambattista Tiepolo per il Palazzo Canossa a Verona e gravemente danneggiato dall'esplosione che distrusse il ponte di Castelvecchio alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Il palazzo, opera del celebre architetto Veronese Michele Sanmicheli, è stato recentemente restaurato e potrà essere visitato esternamente nel corso della visita guidata per coloro che decideranno di usufruire degli itinerari che le guide turistiche di Verona organizzeranno in occasione di questo importante evento espositivo.

Le Sezioni della Mostra "il Settecento a Verona"

  • La Veduta: Verona negli occhi e nella fantasia dei Pittori
  • Gli Antefatti
  • I nuovi protagonisti, Auspici Balestra e Maffei
  • La visualizzazione della fede: altre pale
  • Il laboratorio delle indee: modelletti grafici e pittorici
  • I ritratti
  • Teste di fantasia, ritratti dell'anima
  • Verona e i Tiepolo
  • Verso il Neoclassicismo
  • Libri illustrati

La Sede della Mostra "Il Settecento a Verona": la Gran Guardia

Sede della mostra sarà il Palazzo della Gran Guardia, imponente struttura architettonica che con la sua presenza contribuisce a creare piazza Bra, la piazza dell'Arena. La Gran Guardia venne realizzata dall'architetto Domenico Curtoni, erede di Michele Sanmicheli maestro del Rinascimento a Verona e in Veneto. Recentemente, a seguito di un accurato restauro che l’ha riportata all’antico splendore, la Gran Guardia è diventata un funsionale centro espositivo dove, già in passato si sono tenute importanti mostre come quella dei 500 anni dalla morte di Andrea Mantegna.

Visite Guidate

Per informazioni su visite guidate o per pronotare:

veronatour@gmail.com

tel +39 366 8133 347

Per maggiori informazioni o per prenotare una guida turistica autorizzate per una visita alla mostra di Chagall o un itinerario guidato a Verona scrivete a:

scrivi

 

Veronacity guide è su verona tours -- Bookmark and Share

  » 

Informazioni : veronatour@gmail.com