VISITE GUIDATE A VERONA E PROVINCIA

Turismo a Verona - Valpolicella - Soave

Monumenti di Verona
 
Arena di Verona
Gran Guardia
Arche Scaligere
Giulietta e Romeo a Verona
Casa di Giulietta
Casa di Romeo
La Tomba di Giulietta
Le Mura di Verona
Piazza delle Erbe
Madonna Verona
Palazzo Maffei
Domus Mercatorum
Arco della Costa
Case Mazzanti
Torre dei Lamberti
Piazza dei Signori
Palazzi Scaligeri
Palazzo della Ragione
Loggia del Consiglio
Palazzo del Capitano
Scavi Scaligeri
Il Duomo di Verona
Sant'Elena
Strada Romana
Teatro Romano
Ponte Pietra
San Giorgio
Castel San Pietro
San Zeno
Castelvecchio
Arco dei Gavi
 
piazza dei signori verona
 


Piazza dei Signori

Piazza dei Signori è, assieme a piazza delle Erbe e piazza Bra, uno dei luoghi più importanti e significativi, sia a livello storico che artistico, della città di Verona. E' sicuramente un luogo suggestivo ed elegante, considerata per questo "il salotto di Verona".
La piazza sorge su una parte di due isolati romani a ridosso dell'antico foro, oggi la centralissima piazza delle Erbe. Alcuni anni orsono, scavi archeologici hanno riportato alla luce al margine della piazza un cardo e un decumano minori, due delle strade che componevano il tipico reticolo di ogni città romana.
In epoca altomedievale, sull'area sorsero una serie di case-torre le cui vestigia si ritrovano nelle fondamenta di alcuni edifici che sorgono attorno alla piazza.
In età comunale attorno alla piazza vennero eretti, in momenti successivi, i palazzi pubblici delle emergenti istituzioni pubbliche veronesi, primo tra tutti il palazzo del Consiglio, che con le sua caratteristica alternanza di tufo e mattoni propria del romanico veronese, occupa quasi un intero lato della piazza. Il palazzo risale al XII secolo, tra i più antichi palazzi pubblici d'Italia, e in età veneziana divenne il tribunale cittadino, chiamato palazzo della Ragione.
Completano la piazza i palazzi Scaligeri, residenza della signoria che governò Verona tra la fine del 1200 e la fine del 1300 con la sua tipica merlatura ghibellina, il palazzo del Capitano, la loggia del Consiglio, primo edificio rinascimentale del Veneto e la Domus Nova, la residenza dei giudici in epoca veneziana. La piazza deve il suo nome proprio al fatto che qui si concentrano i luoghi del potere nella Verona medievale e rinascimentale, quelli dove vivevano e si muovevano i "signori" della città.
La differenza di stili dei palazzi attorno a Piazza dei Signori ne fanno di fatto una sorta di museo all'aperto di architettura con lo stile romanico, il gotico, anche con le Arche Scaligere che si intravedono oltre uno degli archi, il rinascimentale con la Loggia del Consiglio e il palazzo del Capitano, e le forme pre-neoclassiche della Domus Nova.
Nonostante le grandi differenze nell'aspetto tra i vari edifici della piazza, vi è un filo conduttore che contribuisce a creare un insieme armonico e uniforme. I vari edifici, seppur con le loro diversità sono uniti da archi e passerelle che rappresentavano simbolicamente l'unità del potere cittadino. Su di esse, statue di importanti personaggi della storia veronese come Scipione Maffei e Girolamo Fracastoro fanno pendant con le statue di personaggi veronesi del passato romano sulla Loggia del Consiglio.
Al centro della piazza una statua di Dante ricorda l'ospitalità che il poeta ricevette presso la corte di Cangrande della Scala e i sette anni di permanenza a Verona. Ancora oggi molti veronesi chiamano in realtà piazza dei Signori piazza Dante.
Piazza dei Signori è una tappa fondamentale di ogni visita guidata di Verona. Essa offre numerosissimi spunti per parlare della storia, delle leggende, dell'arte della città, a partire dalle sue origini romane, passando per il periodo longobardo e l'ascesa scaligera fino al lungo periodo della dominazione veneziana, con i leoni di San Marco le cui sagome sono ancora visibili su molti edifici.

Per ulteriori informazioni su piazza dei Signori e sugli itinerari guidati proposti dalle guide turistiche di Verona:




Trovate le guide turistiche di Verona anche su verona tours -- Bookmark and Share

  » 

Informazioni : veronatour@gmail.com